Capatect Fugendichtband

Nastro di tenuta precompresso autoespandente per giunti flessibili e con tenuta alla pioggia.
Per ampiezza del giunto da 2-6 mm o 5-12 mm

Descrizione

Nastro sigillante per giunti, autoadesivo, precompresso, in poliuretano espanso flessibile, con bordi compressi e impregnati.

Campo di Applicazione

Per sigillare e proteggere da pioggia battente tutti i giunti tra il sistema a cappotto Capatect A+B e gli elementi quali porte, finestre, balaustre, grondaie ecc.

Proprietà del materiale

  • Omologazione tedesca: Z-56.212-3456
  • Conferisce una maggiore tenuta dei giunti alla poggia battente grazie alla struttura a sandwich a densità graduata
  • Sigillatura durevole dei giunti grazie ad una maggiore espansione della zona centrale
  • Espansione elastica rapida, pressoché indipendente dalla temperatura
  • Facilmente ricomprimibile
  • Adeguamento a giunti con grandi tolleranze dimensionali
  • Controllo semplice del corretto dimensionamento
  • Non occorre un pretrattamento speciale lungo i bordi del giunto (p.es. primer)
  • Compatibile con calcestruzzo, muratura, intonaco, legno, materie plastiche, alluminio, acciaio
  • Non contiene cloroparaffina
  • Facile da applicare con forbice, taglierino e spatola 
  • Resistente a gelo/disgelo
  • Resistente a sali antigelo e sostanze alcaline medie
  • Resistente ai comuni detergenti
  • Resistente a funghi/muffe.
  • Resistente all’invecchiamento secondo DIN 53508
  • Resistente agli agenti atmosferici secondo DIN 53387
  • Sovraintonacabile
  • Scarsamente infiammabile (DIN 4102 – B1)

Tipologie da poter spedire

054/00:  per collegare giunti ETICS a davanzali/elementi di larghezza 2–6 mm
054/01:  per collegare giunti ad elementi adiacenti di larghezza 5–12 mm

Imballaggi

054/00 18 mm: confezione da 5 rolli - 18 mm
054/01 18 mm: confezione da 5 rolli - 9 mm

Colori

Antracite

Magazzinaggio

Il prodotto deve essere tenuto al fresco, ma al riparo dal gelo, nelle confezioni originali ben chiuse.

Resistenza alla compressione

3–5 kPa (secondo ISO 3386)

Resistenza alla temperatura

fino a 90°C

Elongazione a rottura (DIN 53571)

0,11 N/mm2

Resistenza alla pioggia

fino a 600 Pa per pioggia battente (secondo DIN EN 1027)

Nota

 
Codice prodotto
Larghezza nastro (mm)  Spessore (compresso) (mm)  Per giunti di larghezza
(mm)
Lunghezza nominale rotolo (m) Confezione (m)
054/00 15  2 2-6 18 90 ( 5 rotoli)
054/01 15  5 5-12 9 45 (5 rotoli)
Spessore del nastro sul rotolo

Preparazione del substrato

I lati del giunto devono essere puliti, a spigolo pieno e privi di olio, grasso o parziali distacchi.

Resa

1,0 m/m

Condizioni di applicazione

Il tempo occorrente per la completa espansione del nastro sigillante è pressoché indipendente dalla temperatura. In condizioni costruttive normali è pari a 10 minuti circa.

Applicazione

Scegliere il nastro adatto alla larghezza del giunto.
Disporre  il nastro sigillante autoadesivo direttamente dal rotolo sul supporto  (telaio della finestra o elemento analogo), rimuovendo di volta in volta la pellicola protettiva dal lato autoadesivo. Il margine esterno deve corrispondere all’allineamento della superficie dei pannelli isolanti. La completa espansione della zona centrale del nastro al momento della posa dei pannelli isolanti non pregiudica la capacità di tenuta all’acqua dei giunti. Nel posare i pannelli isolanti premerli con forza contro il nastro sigillante, in modo che la zona centrale espansa venga ricompressa raggiungendo lo spessore iniziale. Se l’incollaggio è corretto, la forza elastica antagonista causerà uno spostamento minimo dei pannelli isolanti. Controllare quindi l’ampiezza dei giunti: per i valori dimensionali di cui sopra l’effetto sigillante del nastro è garantito. Applicare eventuali ritagli di nastro congiungendone l’estremità, senza sovrapporla, a quella del nastro già posato. Per gli angoli, tagliare il nastro e posarlo congiungendo le due estremità sull’angolo, non coprire l’angolo con un pezzo unico di nastro. Nelle rasature armate, applicare il collante/rasante anche sul nastro sigillante. Per evitare rotture nello strato di collante/rasante lungo la superficie degli elementi costruttivi, praticare un taglio di separazione nel materiale ancora umido. Procedere allo stesso modo anche per l’intonaco di finitura.

Materiali e relative confezioni devono essere smaltiti in modo sicuro, in conformità con i requisiti delle autorità locali. Occorre fare particolare attenzione a rimuovere i rifiuti dal cantiere in ottemperanza alle procedure standard per i cantieri edili.
Piccole quantità possono essere smaltite con i rifiuti domestici. Smaltire quantità maggiori come CER 17 06 02.

Informazioni tecniche

Informazioni