TopLasur NQT

Velatura pronta all’uso, a base di nano-particelle, per interni ed esterni

    Campo di Applicazione

    Per creazioni decorative a velatura per esterni e interni su rivestimenti e intonaci portanti e strutturati. All’interno utilizzabile su MultiStructurStyle. Particolarmente adatto anche per un ripristino colorato su pietre naturali con contemporanea protezione dagli agenti atmosferici.

    Proprietà del materiale

    • Resistente agli agenti atmosferici
    • La miglior stabilità dei colori possibile
    • Elevata diffusività
    • Permeabile alla CO2
    • Trasparente, colorabile con additivi a tinta piena Histolith, di conseguenza molteplici possibilità di decorazione
    • Buona adesione su fondi minerali
    • Ecologica

    Tipo di prodotto/Veicolo

    Legante ibrido siliceo/organico

    Imballaggi

    Base unica da 5 e 10 litri.

    Colori

    Bianco trasparente.
    TopLasur NQT consente la messa in tinta autonoma con max. 20% di additivi a tinta piena Histolith. In caso di messa in tinta autonoma miscelare insieme la quantità complessiva per evitare differenze di tonalità.
    TopLasur NQT può essere colorato meccanicamente con il sistema ColorExpress. Per individuare eventuali errori di coloratura verificare il materiale prima dell’applicazione sull’esatta tonalità. Su superfici connesse usare solo tonalità della stessa produzione (lotto). Determinare la tonalità e la trasparenza della velatura mediante campioni di prova.
    TopLasur NQT viene colorato esclusivamente con i pigmenti inorganici più resistenti alla luce. Questo in combinazione con il legante ibrido NQT stabile allo sfarinamento garantisce la miglior stabilità di colore tecnologicamente possibile.

    Opacità

    Serico-opaco.

    Magazzinaggio

    Il prodotto è confezionato in idonei imballi. Ogni confezione è specificatamente etichettata e riporta il codice di produzione che identifica l’impianto e il periodo di produzione. Il prodotto deve essere tenuto al fresco, ma al riparo dal gelo, nelle confezioni originali ben chiuse. Nelle confezioni originali sigillate la stabilità è garantita per un anno.

    Densità

    ca. 1,1 g/cm3

    Diffusione del vapore - spessore di aria equivalente sd

    < 0,1 m V1 - alta (secondo EN 1062)

    Permeabilità all'acqua (valore w)

    ca. 0,25 kg/(m2*h0,5) W2 - Medio (secondo EN 1062)

    Prodotti supplementari

    Sylitol-Compact
    AmphiSilan Compact
    Multistructur Style

    Nota

    In seguito alla colorazione possono manifestarsi degli scostamenti dei dati tecnici caratteristici.

    Supporti idonei

    I fondi devono essere senza contaminazioni, sostanze distaccanti ed asciutti.

    Preparazione del substrato

    Sistemi componibili di coibentazione termica (ETICS) nuovi ed esistenti intatti con superfici di intonaco al silicato, a resina siliconica e di calce e cemento (PII):
    Pulire a umido gli intonaci vecchi con metodo adatto. Per la pulizia mediante idrolavaggio, la temperatura massima consentita è di 60 °C con pressione di max. 60 bar. Dopo la pulizia rispettare un adeguato tempo d’asciugatura. Eseguire l’applicazione secondo il tipo d’intonaco di finitura in base alle seguenti indicazioni per i fondi.

    Intonaci del gruppo di malta PII e PIII o intonaci di silicato:
    Intonaci nuovi dopo un sufficiente tempo di indurimento a una temperatura di ca. 20 °C e 65% di umidità relativa in genere possono essere ricoperti dopo 2 settimane. In condizioni atmosferiche sfavorevoli, p.es. influenzate da vento o pioggia, occorre rispettare tempi di indurimento decisamente più lunghi. Una mano di fondo addizionale con CapaGrund Universal riduce il rischio di efflorescenze da calce per gli intonaci di finitura alcalini dei gruppi d’intonaco PII o PIII, consentendo la copertura già dopo un tempo di indurimento di 7 giorni.

    Intonaci vecchi: i punti d’intonaco ritoccati devono aver fatto buona presa ed essere asciutti. Su intonaci fortemente porosi, assorbenti e leggermente sabbiosi applicare una mano di fondo con Capaplex S. Su intonaci fortemente sabbiosi e farinosi applicare una mano di fondo con Dupa-grund, rispettivamente su ETICS con pannelli in polistirolo una mano con AmphiSilan-Putzfestiger.


    Muratura con mattoni a vista:
    Per il rivestimento sono adatto solo mattoni in pietra arenaria calcarea o clinker senza inclusioni estranee. La muratura deve essere stuccata senza crepe, asciutta e senza sali.
    Applicare una mano di fondo con Dupa-grund. Se nella mano intermedia si manifestano delle colorazioni brune, il lavoro dovrà essere proseguito con la pittura per facciate Duparol.

    Rivestimenti portanti con dispersioni a base di silicati o di resina siliconica:
    Pulire i vecchi rivestimenti sporchi e sfarinati mediante idrolavaggio, osservando le disposizioni di legge in materia. Applicare una mano di fondo con CapaGrund Universal.
    Nel caso di utilizzo di un altro sistema di pulizia (lavaggio, spazzolatura, spruzzatura) applicare una mano di fondo con Dupa-grund o su pannelli termoisolanti in polistirolo con AmphiSilan-Putzfestiger.

    Rivestimenti portanti co nintonaci sintetici o a base di resina siliconica:
    Pulire i vecchi intonaci con un metodo adeguato. In caso di pulizia a umido lasciar asciugare a fondo le superfici prima di proseguire con il lavoro.

    Rivestimenti minerali non portanti:
    Eliminarli completamente mediante levigatura, spazzolatura, raschiatura, idrolavaggio, osservando le disposizioni di legge in materia oppure con altri provvedimenti idonei. In caso di pulizia a umido lasciar asciugare a fondo le superfici prima di proseguire con il lavoro. Quindi applicare una mano di fondo con Dupa-grund.

    Rivestimenti non portanti con pitture in dispersione, pitture di resina siliconica, intonaci di resina siliconica o intonaci sintetici:
    Eliminarli completamente con un metodo adeguato, p.es. meccanicamente oppure mediante sverniciatura e successiva pulizia con spruzzatura d'acqua a pressione, osservando le disposizioni di legge in materia. Sulle superfici poco assorbenti o lisce applicare una mano di fondo con CapaGrund Universal. Su superfici farinose, sabbiose e assorbenti applicare una mano di fondo con Dupa-grund.

    Superfici contaminate da gas di scarico industriali o fuliggine:

    Rivestire con la pittura per facciate senza acqua Duparol.

    Superfici di intonaci o di calcestruzzo con crepe:
    Rivestire con PermaSilan o Cap-elast.

    Trattamento di pietre:
    Pietre naturali devono essere solide, asciutte e prive di efflorescenze. Consolidare pietre alterate da agenti atmosferici prima del rivestimento mediante applicazione di più mani con estere di acido silicico. Pulire pietre sporche mediante spruzzatura d'acqua a pressione, osservando le disposizioni di legge in materia. Non eseguire riparazioni di pietre con malta da intonaco ma con materiale di sostituzione di pietra. I punti riparati devono aver fatto buona presa e vanno trattati a regola d’arte con fluosilicati Caparol Kalk-Reiniger e risciacquati in seguito.

    Umidità ascendente:
    L’umidità ascendente provoca la distruzione precoce dei rivestimenti. Un buon risultato permanente può essere assicurato soltanto mediante introduzione di un’impermeabilizzazione orizzontale.

    Superfici con efflorescenze di sali:
    Eliminare le efflorescenze di sali a secco mediante spazzolatura. Applicare una mano di fondo con Dupa-grund. Per il rivestimento di superfici con efflorescenze di sali non può essere garantita l’aderenza duratura del rivestimento,nè l'eliminazione delle efflorescenze di sali.

    Superfici interne

    Intonaci della classe di malta PIIe PIII:
    Rivestire gli intonaci solidi normalmente assorbenti senza pretrattamento. Sugli intonaci molto porosi, sabbiosi e assorbenti applicare una mano di fondo con Acryl-Hydrosol.

    Intonacia base di gesso e intonaci pronti della classe di malta PIV:
    Applicare una mano di fondo con Caparol-Haftgrund. Carteggiare gli intonaci a base di gesso con pelle sinterizzata, spolverarli e applicare una mano di fondo con Acryl-Hydrosol.

    Pannelli di gesso da costruzione:
    Applicare su pannelli assorbenti una mano di fondo con Acryl-Hydrosol. Sui pannelli molto compressi e lisci applicare una mano di fondo aggrappante con Caparol-Haftgrund.

    Pannelli in cartongesso:
    Carteggiare le bave da stuccatura. Solidificare i punti stuccati sul gesso con Acryl-Hydrosol. Sui pannelli molto compressi e lisci applicare una mano di fondo aggrappante con Caparol-Haftgrund o Acryl-Hydrosol. Sui pannelli contenenti sostanze idrosolubili coloranti dare una mano di fondo con Isogrund Ultra.

    Muratura in pietra arenaria calcarea e mattoni a vista:
    Rivestire senza pretrattamento.

    Rivestimenti portanti:
    Ricoprire direttamente i rivestimenti opachi, poco assorbenti. Irruvidire superfici lucide e coperture di vernice. Quindi applicare una mano di fondo con Caparol-Haftgrund.

    Rivestimenti non portanti:
    Eliminare vernici, dispersioni o rivestimenti con intonaci sintetici non portanti. Su superfici poco assorbenti e lisce applicare una mano di fondo con Caparol-Haftgrund. Su superfici molto porose, sabbiose o assorbenti va applicata una mano di fondo con Acryl-Hydrosol. Eliminare meccanicamente i rivestimenti con pitture minerali non portanti e spolverare le superfici. Quindi applicare una mano di fondo con Acryl-Hydrosol.

    Rivestimenti con pitture a tempera:
    Lavare a fondo ed applicare una mano di fondo con Acryl-Hydrosol.

    Superfici infestate da muffa:
    Eliminare le infestazioni da muffa o da funghi mediante pulizia a umido. Lavare le superfici con Capatox e lasciar asciugare bene. Applicare una mano di fondo a seconda del tipo e delle condizioni del supporto. Per le superfici molto contaminate applicare una mano di finitura con Indeko-W. In questo caso occorre osservare le leggi e le disposizioni delle autorità (p.es. regolamenti riguardanti agenti biologici e sostanze pericolose).

    Superfici con macchie da nicotina, acqua, fuliggine o grasso:
    Lavare le contaminazioni da nicotina e le macchine di fuliggine o di grasso con acqua e l’aggiunta di un detergente domestico sgrassante e lasciare asciugare bene. Pulire macchie d’acqua asciutte mediante spazzolatura a secco. Quindi applicare una mano di fondo isolante con Aqua-inn No. 1.

    Piccoli punti difettosi:
    Riparare con lo stucco Caparol-Akkordspachtel secondo istruzioni e necessità di utilizzo e applicare eventualmente una mano di fondo.

    Preparazione del materiale

    Mescolare bene prima dell'utilizzo.
    Per conservare le sue particolari caratteristiche TopLasur NQT non deve essere miscelata con altri materiali di rivestimento.

    Metodo di applicazione

    Sono adatti idonee spazzole da imbianchino, pennelli in spugna, spugna naturale o straccio. La scelta dipende dall’effetto di velatura richiesto.

    Ciclo di applicazione

    Una mano intermedia con Sylitol-Compact, AmphiSilan-Compact o MultiStructur Style (solo all’interno) di colore bianco o con tonalità chiara in sintonia con il successivo colore di velatura. Come mano intermedia sono adatti anche intonaci strutturali. Fondi lisci non consentono una velatura senza aloni.

    Mano di finitura secondo l’effetto di velatura desiderato, da 1 a 3 mani di velatura nella tonalità desiderata con TopLasur NQT. La trasparenza della velatura si regola mediante diluizione con acqua fino a max. 30%. In base all’effetto di velatura richiesto si possono applicare le mani di velatura umido-su-umido oppure dopo essiccazione. Per evitare aloni su superfici connesse eseguire la velatura in un’unica passata umido-su-umido.

    Consumo/Resa

    circa 100-150 ml/m2, secondo il potere assorbente e la ruvidità del supporto. Il valore riportato deve considerarsi indicativo poiché l'esatto consumo va determinato mediante applicazione di prova.

    Condizioni di applicazione

    Temperatura minima per l’applicazione: +8°C, aria, supporto, prodotto. Umidità relativa massima consentita: 80%.

    Non applicare sotto l'azione diretta del sole, su superfici calde, in presenza di forte vento, pioggia, nebbia, pericolo di gelate notturne e in generale con temperatura inferiore a + 8° C (aria, supporto, prodotto).

    Essiccazione/Tempo di essiccazione

    Attendere almeno 12 ore di tempo d’essiccazione tra le singole mani.
    In presenza di temperature più basse e/o di umidità dell'aria più elevate i tempi indicati possono aumentare considerevolmente.

    Pulizia degli utensili

    Dopo l’uso con acqua, eventualmente con l’aggiunta di un detergente.
    Durante le pause di lavoro conservare gli attrezzi nella pittura o in acqua.

    Nota

    Non applicare il prodotto con irradiamento solare diretto, pioggia, estrema umidità dell’aria (umidità da nebbia) o forte vento. Disporre eventualmente un telone a rete sull’impalcatura. Cautela in caso di pericolo di gelo notturno. Non applicare il prodotto su superfici orizzontali sollecitate da acqua.

    Su superfici di facciata che per le loro particolari condizioni di costruzione o le condizioni atmosferiche naturali sono sollecitate di più da umidità rispetto al normale esiste un maggiore rischio per la formazione di funghi e alghe. In questi casi si consiglia l'utilizzo dei nostri prodotti speciali, p.es. ThermoSan. Questi materiali contengono particolari additivi che nel tempo rallentano la crescita di funghi e alghe.

    Con colori scuri una sollecitazione meccanica può produrre delle strisce chiare (effetto scrittura). Qui si tratta di una caratteristica specifica del prodotto di tutte le pitture opache per facciata.

    Su fondi densi e freddi o con un ritardo nell’asciugatura per motivi atmosferici dovuti a sollecitazioni da umidità (pioggia, rugiada, nebbia), a causa dei coadiuvanti sulla superficie del rivestimento, possono formarsi tracce di drenaggio giallastre/trasparenti, leggermente lucide e collose. Questi coadiuvanti sono idrosolubili e si eliminano da sé con molta acqua, ad esempio dopo ripetute forti piogge. La qualità del rivestimento non viene influenzata negativamente da questo.
    Se ciononostante dovesse avvenire una ricopertura diretta, allora sarà necessario pre-umettare queste tracce/coadiuvanti e lavarli a fondo dopo un breve tempo d’azione. Applicare quindi una mano di fondo addizionale con CapaGrund Universal. Eseguendo questo rivestimento in condizioni climatiche adeguate queste tracce di drenaggio non si manifestano.

    Ritocchi della superficie per il rivestimento a velatura non sono possibili.

    Misure di mascheramento:
    Mascherare accuratamente le superfici vicine a quelle da rivestire, in particolare superfici in vetro, ceramica, verniciature, clinker, pietre naturali, metallo e legno naturale o verniciato. Eliminare gli schizzi di pittura immediatamente con molta acqua. Con vento molto forte fissare un telone di copertura sull’impalcatura.

    Provvedimenti costruttivi:
    Elementi sporgenti dell’edificio come cornicioni, davanzali di finestra, coronamenti di muro ecc. vanno ricoperti a regola d’arte per evitare la formazione di striature di sporco o forte inumidimento della parete.

    Indicazioni di pericolo/Consigli di prudenza (Stato alla data di pubblicazione)

    Conservare fuori della portata dei bambini. Ventilare bene durante l’uso e l’essiccazione. Non mangiare, né bere, né fumare durante l'impiego. In caso di contatto con gli occhi o con la pelle, lavare immediatamente e abbondantemente con acqua. Non versare i residui negli scarichi, né in acque superficiali, o sul terreno. Pulizia degli attrezzi immediatamente dopo l’uso con acqua e sapone. Non respirare i vapori/aerosoli. Contiene 1,2-benzisotiazol-3(2H)-one, 2-metil-2H-isotiazol-3-one. Può provocare una reazione allergica.

    Smaltimento

    Riciclare solo contenitori vuoti e puliti. Conferire i contenitori con residui di prodotto liquido ai punti di raccolta rifiuti per pitture e smalti. Smaltire residui di prodotto indurito nei punti di raccolta di sfridi/materiali edili.

    Valore limite Europeo per il contenuto in VOC

    Di questo prodotto (cat. A/a): 30 g/l (2010). Questo prodotto contiene, al massimo 30 g/l VOC

    Schede Tecniche

  • Scheda Tecnica
  • Schede di Sicurezza

  • Scheda di Sicurezza
  • Documentazione Tecnica

  • Capitolato TopLasur NQT