AmphiSilan Putzfestiger

Fondo consolidante trasparente a base solvente

    Campo di Applicazione

    Prodotto acrilico in fase solvente da utilizzarsi per il consolidamento dei supporti più difficili, come intonaci minerali sfarinanti o sabbianti, vecchi rivestimenti sintetici assorbenti, supporti base gesso e pannelli in cartongesso, vecchie pitture traspiranti. E’ un fondo a solvente utilizzabile anche in ambito di recupero edilizio storico; applicabile sia in esterno che in interno, creando una adeguata ventilazione dei locali, per una rapida eliminazione dell’odore caratteristico dei solventi. Utilizzabile anche in ambito di sistemi d’isolamento termico, in quanto non aggredisce il polistirolo.

    Proprietà del materiale

    • Idoneo per il consolidamento dei supporti più difficili
    • Indicato come fondo o consolidante anche per i cicli d’isolamento termico a "cappotto”
    • Facile applicazione
    • Elevata permeabilità al vapore acqueo
    • Non ingiallisce
    • Ottima capacità di penetrazione
    • Eccellente qualità di consolidamento
    • Resistente agli alcali
    • Buone capacità diffusive

    Imballaggi

    Confezioni da 10 l.

    Colori

    Trasparente, incolore. Non può essere miscelato con altri formulati.

    Magazzinaggio

    Il prodotto è infiammabile ed è confezionato in idonei imballi metallici. Ogni confezione è specificatamente etichettata e riporta il codice di produzione che identifica l’impianto e il periodo di produzione. Il prodotto deve essere tenuto al fresco, nelle confezioni originali ben chiuse, lontano da fiamme libere e scintille. La stabilità è garantita per 1 anno.

    Densità

    ca. 0,8 g/cm3

    Preparazione del substrato

    Le superfici contaminate da muffa, muschio o alghe vanno trattate con disinfettante Capatox e dopo 24/48 ore, pulite mediante una spruzzatrice d'acqua a pressione, osservando le rispettive disposizioni legislative pertinenti. Attendere la perfetta asciugatura del supporto prima di sovrapplicare.
    I supporti devono essere resi asciutti, puliti e portanti. L’essicazione necessaria dipende sia dalle condizioni del supporto che da quelle atmosferiche. Lasciare maturare gli intonaci nuovi per almeno 3-4 settimane. L’umidità residua ammessa deve essere inferiore al 5%.
    In caso di supporti sporchi provvedere ad adeguata pulizia. Questa operazione deve essere svolta prima di ogni intervento ed eventualmente, se necessario, ripetuta ad ogni fase delle operazioni. E’ necessario assicurarsi che non vi siano distacchi palesi o di sfaldamento in profondità del supporto: nel caso procedere ai necessari rifacimenti.

    Preparazione del materiale

    Il prodotto è pronto all’uso; eventualmente diluire max 10% con AF Verdunner, secondo assorbimento del supporto

    Metodo di applicazione

    Il prodotto può essere applicato a pennello e o spruzzo airless (Ø ugello: 0,029"; Pressione: 50-60 bar; Angolo di spruzzatura: 60°).
    La presenza di solventi, nel caso di applicazione a spruzzo, impone l’utilizzo di sistemi antideflagranti. Dopo l’uso pulire gli attrezzi con Ragia minerale. 

    Applicare avendo cura di far penetrare il prodotto adeguatamente nei supporti senza formare colature ed una superficie lucida;.
    In caso di supporti debolmente assorbenti o assorbenti in maniera irregolare, applicare eventualmente in due passate, bagnato su bagnato, diluendo Amphisilan Putzfestiger fino ad un max 10% con Caparol AF Verdunner.

    Diluizione

    Con Caparol AF Verdunner e fino ad un max del 10%

    Resa

    Ca. 150-300 ml/m2 per mano, secondo il potere assorbente e il tipo di supporto. Determinare l’esatto consumo mediante un’ applicazione di prova.

    Condizioni di applicazione

    Il prodotto può essere applicato anche con il gelo purché i supporti risultino asciutti.

    Essiccazione/Tempo di essiccazione

    A + 20° C e 65% di umidità relativa dell’aria, asciutto in superficie e ricopribile dopo 12 ore. Completamente essiccato e sollecitabile  dopo ca. 3 giorni.
    A bassa temperatura ed umidità dell’aria più elevata, i tempi d’essicazione si allungano. Inoltre, a basse temperature lasciare asciugare anche per più giorni, poiché i componenti che diffondono nel supporto possono generare odore di solvente.

    Strumenti di pulizia

    Subito dopo l’uso con ragia minerale.

    Nota

    Non fumare durante la manipolazione, applicazione ed essiccazione del prodotto.
    Per l’uso all’interno è indispensabile che i locali vengano adeguatamente aerati, anche durante l’essiccazione.

    Rischi particolari (Nota di pericolo) / Consigli di sicurezza (Stato alla data di pubblicazione)

    Liquido e vapori infiammabili. Può essere letale in caso di ingestione e di penetrazione nelle vie respiratorie. Tenere fuori dalla portata dei bambini. Tenere lontano da fonti di calore, superfici riscaldate, scintille, fiamme e altre fonti di innesco. Vietato fumare. Non respirare la nebbia/i vapori/gli aerosol. Evitare il contatto con gli occhi, la pelle o gli indumenti. Non disperdere nell'ambiente. Utilizzare soltanto all'aperto o in luogo ben ventilato. IN CASO DI INGESTIONE: sciacquare la bocca. NON provocare il vomito. Conservare sotto chiave. Conservare in luogo fresco e ben ventilato. L'esposizione ripetuta può provocare secchezza o screpolature della pelle.
    Ulteriori informazioni: consultare la schede di sicurezza del prodotto.

    Smaltimento

    Il prodotto e il suo imballo devono essere smaltiti in accordo con le vigenti normative locali. Porre particolare attenzione nel caso di smaltimento di sfridi di materiale in cantiere: attenersi alle procedure standard previste.
    Smaltire residui di prodotto liquido presso un centro di raccolta per pitture e smalti; residui di prodotto essiccato come rifiuti misti di costruzione/demolizione.

    Valore limite Europeo per il contenuto in VOC

    Di questo prodotto (cat. A/h): 750 g/l(2010) questo prodotto contiene max 680 g/l VOC

    Ulteriori informazioni

    Destinato esclusivamente all’uso professionale!

    Schede Tecniche

  • Scheda Tecnica
  • Schede di Sicurezza

  • Scheda di Sicurezza
  • Documentazione Tecnica

  • Capitolato AmphiSilan Putzfestiger