Capalac Compact

Smalto antiruggine a spessore, alto solido, monoprodotto, per ferro, acciaio, zinco, alluminio, PVC rigido, legno e vecchi strati di vernice per esterno e interno.

    Campo di Applicazione

    Smalto a spessore monocomponente per la protezione e la decorazione di elementi strutturali in ferro, acciaio, zinco, acciaio zincato, alluminio, PVC rigido, elementi in legno. Protezione anticorrosiva per ferro e acciaio. Non adatto per la copertura di superfici di tetti e su alluminio anodizzato.
    Non consigliato in tonalità bianche su elementi driscaldanti/caloriferi (usare Capalac Heizkörperlack).

    Proprietà del materiale

    • Eccellente adesività 
    • Elevato potere coprente su superfici e spigoli di elementi strutturali
    • Protezione duratura grazie all'alta resistenza agli agenti atmosferici
    • Grazie all’elevato contenuto solido è possibile l'applicazione di grandi spessori
    • Monoprodotto, monocomponente
    • Certificato di prova per la categoria di corrosività C4, lunga durata della protezione su acciaio e acciaio zincato secondo DIN EN ISO 12 944, parte 6
    • Disponibile come smalto colorato e in versione micaceo 
    • Messa in tinta possibile tramite Color Express in una grande varietà di colori
    • Esente da aromatici

    Tipo di prodotto/Veicolo

    Estere epossidico con solventi esenti da aromatici.

    Imballaggi

    Base Glimmer RAL 9007: 0,9 e 2,25 litri.
    Tinta Pronta RAL 9006: 1 e 2,5 litri.

    Colori

    Smalto non micaceo: bianco. Mediante sistema Capalac mix è possibile realizzare numerose tinte.

    Versione ferromicacea: RAL 9006 (tinta pronta) e base glimmer RAL 9007. Per i colori con mica in genere si verificano scostamenti di tonalità:
    -   rispetto alle mazzette colori stampate;
    -   tra smalti a base di mica di produttori diversi;
    -   per i lavori di restauro;  
    -   in caso di metodi d’applicazione differenti (p.es. applicazione a pennello, a rullo, a spruzzo, a polvere, a umido).

    Opacità

    Versione colorata
    G2 Satinato, > 10 Gloss a 85° - ≤ 60 Gloss a 60° secondo EN 1062
    Versione con mica
    G3 Opaco, ≤ 10 Gloss a 85° secondo EN 1062

    Magazzinaggio

    Il prodotto è confezionato in idonei imballi. Ogni confezione è specificatamente etichettata e riporta il codice di produzione che identifica l’impianto e il periodo di produzione. Il prodotto deve essere tenuto al fresco, ma al riparo dal gelo, nelle confezioni originali ben chiuse. Nelle confezioni originali sigillate la stabilità è garantita per un anno.

    Densità

    Ca. 1,3 g/ml

    Spessore del film secco

    E2 secondo EN 1062, ca. 63 µm, corrispondenti a ca. 115 µm di film umido*.
    * Considerare le sezioni "Spessore per mano" e "Sistema di tinteggiatura del supporto" per il tipo di applicazione e i cicli.

    Supporti idonei

    Elementi in legno, ferro, acciaio, zinco, alluminio, PVC rigido e vecchi rivestimenti portanti.
    Il fondo deve essere pulito, portante, asciutto ed esente da sostanze distaccanti.
    L’umidità residua in elementi in legno non deve superare il 13%.

    Non adatto per la copertura di superfici di tetti e alluminio anodizzato

    Preparazione del substrato

    Elementi in legno: Levigare le superfici del legno lungo la venatura, pulire accuratamente ed eliminare sostanze sporgenti dal legno come p.es. resine e galla di resina. Smussare gli spigoli vivi. Su supporti esterni applicare una mano di impregnante idoneo.

    Zinco, acciaio zincato:
    Lavaggio con soluzione ammoniacale oppure mediante getto sweep.

    PVC rigido: Lavaggio appropriato con soluzione ammoniacale.

    Alluminio: Pulizia con diluente nitro o detergente a base di acido fosforico

    Vecchi strati di vernici: Levigare i vecchi strati di vernice e/o pulire con una soluzione alcalina. Eliminare vecchi strati di vernice non portanti.

    Ferro, acciaio: Preparare al grado di pulizia Sa 21/2 (sabbiatura) secondo DIN EN ISO 12 944-4. In caso di rischio corrosione basso (es. in interno, senza condense) è possibile anche un accurato scrostamento della ruggine meccanica o manuale.

    Preparazione del materiale

    Rimescolare bene prima dell’uso.

    Metodo di applicazione

    A pennello, a rullo o a spruzzo.

    Per le versioni a base di mica si ottengono delle superfici otticamente uniformi solo mediante applicazione a spruzzo.

    Anche sulle grandi superfici tuttavia non sempre si possono evitare aloni, p.es. in seguito alla suddivisione delle superfici in sezioni di lavoro.

    Diluizione

    Pronto all'uso, applicare tal quale.

    Spessore per mano

     Attrezzo usato

    Tipo di materiale

    Consumo/m2

    Consumo

    medio/m2

    Spessore medio  strato a umido

    Spessore medio strato secco

     Pennello/rullo

     

     

    Variante colorata
    (tinta unita)

    100 - 125 ml

    ca. 115 ml

    ca. 115 µm

    ca. 65 µm

    Mica RAL 9007

    e colori DB

    125 - 160 ml

    ca. 140 ml

    ca. 140 µm

    ca. 80 µm

    Mica RAL 9006

    e rame

    100 - 125 ml

    ca. 115 ml

    ca. 115 µm

    ca. 60 µm

     Spruzzatura

     

     

    Variante colorata
    (tinta unita)

    100 - 125 ml

    ca. 115 ml

    ca. 115 µm

    ca. 65 µm

    Mica RAL 9007

    e colori DB

    125 - 180 ml

    ca. 160 ml

    ca. 160 µm

    ca. 80 µm

    Mica RAL 9006

    e rame

    125 - 150 ml

    ca. 135 ml

    ca. 135 µm

    ca. 70 µm

    Sistema di tinteggiatura del supporto

    Applicare il prodotto come mano di fondo, mano intermedia (se necessaria) e mano di finitura.
    Preparare e applicare sui relativi punti difettosi una mano di fondo.

    Nota:  Su rivestimenti in polvere, rivestimenti di coil-coating e altri fondi critici eseguire una mano di prova preliminare e verificarne l’adesività.

    Protezione anticorrosiva su acciaio con Capalac Compact
    Sistemi di rivestimento per le categorie di corrosività C2, C3, C4 in conformità alla norma DIN EN ISO 12 944-5
    Preparazione della superficie: pulitura a getto sul grado di pulizia SA 21/2 (DIN EN ISO 12 944-4)

     Sistema
    1

     Sistema

     Sistema
    3

     Sistema
    4

    Sistema 

    Mano di Fondo 

    Capalac

    Compact

    p.es. RAL 7036

    Capalac

    Compact

    Micaceo

    Capalac

    Compact

    p.es. RAL 7036

     Capalac

    Compact

    Micaceo

    Capalac

    Compact

    Micaceo

     

    Spessore strato (µm) 60 80 60 80 80
    Mano Intermedia

    Capalac

    Compact

    p.es. RAL 7036

    Capalac

    Compact

    p.es. RAL7036 

    Capalac

    Compact

    Micaceo

    Spessore strato (µm) 60 60 80
    Mano di Finitura

    Capalac

    Compact

    p.es. RAL 7036

    Capalac

    Compact

    Micaceo 

    Capalac

    Compact

    p.es. RAL 7036

    Capalac

    Compact

    p.es. RAL 7036

    Capalac

    Compact

    Micaceo 

    Spessore strato (µm) 60 80 60 60 80
    Spessore strato (µm) TOTALE 120 160 180 200 240
    Categoria di corrosività** C2
    (medio)
    C3
    (medio)
    C3
    (medio)
    C3
    (Alto)
    C4
    (alto)
    ** Spiegazioni sulle categorie di corrosività: vedere retro.

    Protezione anticorrosiva su acciaio zincato con Capalac Compact (sistema Duplex)
    Sistema di rivestimento per le categorie di corrosività C2, C3, C4 in conformità alla norma DIN EN ISO 12 944-5
    Preparazione della superficie: pulitura mediante sweepen (DIN EN ISO 12 944-4)

    Sistema
    1

    Sistema
    2

    Mano di Fondo

    Capalac

    Compact

    p.es. RAL 5010

    Capalac

    Compact

    Micaceo

    Spessore strato (µm) 60 80
    Mano Intermedia
    Spessore strato (µm)
    Mano di Finitura

    Capalac

    Compact

    p.es. RAL 5010

    Capalac

    Compact

    Micaceo

    Spessore strato (µm) 60 80
    Spessore strato (µm) TOTALE 120 160
    Categoria di corrosività** C3
    (alto)
    C4
    (alto)

    ** Spiegazioni sulle categorie di corrosività: vedere retro.

    Spiegazioni:
    Categorie di corrosività (vedere DIN EN ISO 12 944 parte 2)

    Categoria /

    sollecitazione 
    Esempi per condizioni ambientali tipiche rispettivamente per sollecitazioni in zona climatica temperata.
    All’esterno All’interno
    C2 Atmosfera con inquinamento ridotto. In genere nelle aree rurali Edifici non riscaldati dove può manifestarsi condensazione, p.es. magazzini, palazzi dello sport.
    C3

    Atmosfera di città e industriale, inquinamento moderato da ani­dri­de sol­fo­ro­sa. Zone costiere con moderata concentrazione salina.

    Luoghi di produzione con elevata umidità e un po’ di inquinamento dell’aria, p.es. impianti per la produzione di prodotti alimentari, lavanderie, fabbriche di birra, caseifici.
    C4 Settori industriali e zone costiere con moderata concentrazione salina. Impianti chimici, piscine.


    Durata della protezione
    (vedere DIN EN ISO 12 944 parte 1 e 5)

    La durata della protezione costituisce il tempo che un sistema di rivestimento dura fino alla prima manutenzione. I lassi di tempo indicati rappresentano valori empirici che possono aiutare la committente a definire un programma di manutenzione sotto aspetti economici.

    La durata della protezione non è il periodo di garanzia!

     

     Lasso di tempo

     

     

    Durata della protezione in anni

     Basso (L)

     2 - 5

     Medio (M)

    5 - 15

     Alto (H)

     oltre 15

    Resa

    Consumo di circa 5,5 -10 m2/l, pari a circa 100-180 ml/m2, (vedi sezione "Spessore per mano") secondo il potere assorbente e la ruvidità del supporto. Il valore riportato deve considerarsi indicativo poiché l'esatto consumo va determinato mediante applicazione di prova.

    Condizioni di applicazione

    Temperatura minima per l’applicazione: +5°C, aria, supporto, prodotto. Umidità relativa massima consentita: 80%.

    Non applicare sotto l'azione diretta del sole, su superfici calde, in presenza di forte vento, pioggia, nebbia, pericolo di gelate notturne e in generale con temperatura inferiore a + 5° C (aria, supporto, prodotto).

    Essiccazione/Tempo di essiccazione

    A +20° C e U.R. 65%:
    fuori polvere dopo ca. 4 ore
    esercibile/maneggiabile dopo ca. 8 ore
    ricopribile dopo ca. 24 ore
    completamente essiccato dopo ca. 5 giorni

    In presenza di temperature più basse e/o di umidità dell'aria più elevate i tempi indicati possono aumentare considerevolmente.

    Strumenti di pulizia

    Dopo l’uso con ragia.

    Applicazione ad airless

     

     Ø ugello

     Pressione        

     Note

     Cap. Compact

    0,009 - 0,013"

    180 - 200 bar

    Pompa a membrana e a pistone

     Cap. Compact - Glimmer

    0,013 - 0,017"

    189 - 200 bar

    Solo pompa a pistone

    Nota

    Il prodotto non va applicato sotto il sole diretto, o su supporti molto caldi, in presenza di forte vento, nebbia, pioggia o pioggia imminente, o con pericolo di gelate notturne.

    Rischi particolari (Nota di pericolo) / Consigli di sicurezza (Stato alla data di pubblicazione)

    Basi Colorate:Liquido e vapori infiammabili. Può provocare sonnolenza o vertigini. Nocivo per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata. Tenere fuori dalla portata dei bambini. Tenere lontano da fonti di calore, superfici riscaldate, scintille, fiamme e altre fonti di innesco. Vietato fumare. Non respirare la nebbia/i vapori/gli aerosol. Evitare il contatto con gli occhi, la pelle o gli indumenti. Non disperdere nell'ambiente. Utilizzare soltanto all'aperto o in luogo ben ventilato. IN CASO DI INGESTIONE: sciacquare la bocca. NON provocare il vomito. L'esposizione ripetuta può provocare secchezza o screpolature della pelle. Contiene sebacato di bis(1,2,2,6,6-pentametil-4-piperidile), Cobalto neodecanoato, sebacato di metile e 1,2,2,6,6-pentametil-4-piperidile, 2-butanone ossima. Può provocare una reazione allergica.
    Glimmer: Liquido e vapori infiammabili. Può provocare sonnolenza o vertigini. Tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata. Tenere fuori dalla portata dei bambini. Tenere lontano da fonti di calore, superfici riscaldate, scintille, fiamme e altre fonti di innesco. Vietato fumare. Non respirare la nebbia/i vapori/gli aerosol. Evitare il contatto con gli occhi, la pelle o gli indumenti. Non disperdere nell'ambiente. Utilizzare soltanto all'aperto o in luogo ben ventilato. IN CASO DI INGESTIONE: sciacquare la bocca. NON provocare il vomito. L'esposizione ripetuta può provocare secchezza o screpolature della pelle. Contiene sebacato di bis(1,2,2,6,6-pentametil-4-piperidile), sebacato di metile e 1,2,2,6,6-pentametil-4-piperidile, 2-butanone ossima. Può provocare una reazione allergica.
    RAL 9006: Liquido e vapori infiammabili. Può provocare sonnolenza o vertigini. Tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata. Tenere fuori dalla portata dei bambini. Tenere lontano da fonti di calore, superfici riscaldate, scintille, fiamme e altre fonti di innesco. Vietato fumare. Non respirare la nebbia/i vapori/gli aerosol. Evitare il contatto con gli occhi, la pelle o gli indumenti. Non disperdere nell'ambiente. Utilizzare soltanto all'aperto o in luogo ben ventilato. IN CASO DI INGESTIONE: sciacquare la bocca. NON provocare il vomito. L'esposizione ripetuta può provocare secchezza o screpolature della pelle. Contiene sebacato di bis(1,2,2,6,6-pentametil-4-piperidile), sebacato di metile e 1,2,2,6,6-pentametil-4-piperidile, 2-butanone ossima. Può provocare una reazione allergica.

    Smaltimento

    Il prodotto e il suo imballo devono essere smaltiti in accordo con le vigenti normative locali. Porre particolare attenzione nel caso di smaltimento di sfridi di materiale in cantiere: attenersi alle procedure standard previste. Riciclare solo contenitori vuoti e puliti. Conferire imballi con residui di materiale ad un centro di raccolta idoneo per smalti.

    Valore limite Europeo per il contenuto in VOC

    Di questo prodotto (cat. A/i): 500 g/l (2010). Questo prodotto contiene, al massimo 490 g/l VOC.