Cap-elast Phase 1

Intermedio fibroso del ciclo elastomerico

Descrizione

Intermedio fibroso idrodisperso, per la formazione di uno spessore elastico (200-400 micron).

Campo di Applicazione

Protezione preventiva e di risanamento per superfici minerali soggette a crepe. Sono supporti adatti: gli intonaci civili e cementizi, il cemento armato in pannelli o di getto, anche prepitturati o prerivestiti; purché stabili e portanti.
Il sistema Cap-elast richiede supporti ben coesi e tenaci, pertanto è inadatto per intonaci a calce pura o molto ricchi di calce e per supporti molto porosi e friabili.
Il sistema Cap-elast per le sue caratteristiche costituisce protezione specifica per il cemento armato.
L’elasticità sviluppata è in funzione dello spessore applicato.

Funzione

Il sistema Cap-elast consente di risolvere quasi tutti i problemi attinenti la fenomenologia delle fessurazioni degli intonaci, sia di tipo statico, che non interessano tutto lo strato dell’intonaco, sia di tipo dinamico, che tagliano lo strato formando un giunto di dilazione naturale. Questo è soggetto alle deformazioni causate dalle variazioni termo-igrometriche: tendenzialmente di contrazione a bassa temperatura e di allungamento a temperature più alte.

Proprietà del materiale

  • Consente la formazione di un’armatura tipo tessuto-non tessuto fortemente legata dalle resine elastomeriche costituenti
  • Strutturabile con superfici mediamente lisce o a buccia morbida e leggermente serica. 
  • Utilizzato in congruo strato può allettare la rete Cap-elast.
  • Eccezionale resistenza alla diffusione dei gas acidificanti CO2, SO2, NxOy
  • Ciclo omologato come specifico protettivo per il cemento armato
  • Mantiene l’alcalinità originaria, necessaria alla passivazione dei ferri di armatura.
  • Applicazione facile con il raggiungimento degli spessori necessari grazie alla particolare reologia

Imballaggi

Confezione da 12,5 litri.

Colori

Bianco
Tinteggiabile con i coloranti A.V.A. fino all’1% max.

Magazzinaggio

Il prodotto è confezionato in idonei imballi. Ogni confezione è specificatamente etichettata e riporta il codice di produzione che identifica l’impianto e il periodo di produzione. Il prodotto deve essere tenuto al fresco, ma al riparo dal gelo, nelle confezioni originali ben chiuse. Nelle confezioni originali sigillate la stabilità è garantita per un anno.

Densità

Ca. 1,2 kg/l

Diffusione del vapore - spessore di aria equivalente sd

Sistema Cap-Elast: 0,9 m
2 cm intonaco civile: 1,0 m
3 cm cemento: 3,0 m

Classe di crepe passanti

Per il sistema Cap-elast: da classe A2 a classe A5 in funzione del ciclo applicato, secondo EN 1062

Assorbimento di acqua per capillarità

A (kg/m2h0,5)
Sistema Cap-Elast: A = 0,04
2 cm intonaco civile: A > 1,7
3 cm cemento: A > 1,7

Supporti idonei

Intonaci civili e cementizi, cemento armato in pannelli o di getto, anche prepitturati o prerivestiti purché stabili e portanti.
Inadatto per intonaci a calce pura o molto ricchi di calce e per supporti molto porosi e friabili.

Preparazione del substrato

I sistemi elastici nel loro specifico esercizio generano tensioni: devono pertanto essere perfettamente aderenti al supporto e questo deve possedere un congruo grado di coesione.
Sono pertanto indispensabili le seguenti imprimiture:
Dupa-grund, acrilico in fase solvente, per supporti con grado di sfarinamento medio alto e/o con necessità di compattamento, ca. 150-3000 ml/m2;
Capagrund Universal, copolimero pigmentato in fase acquosa, per supporti con grado di sfarinamento nullo o basso e/o molto lisci, ca. 150-220 ml/m2.

Nota:supporti molto lisci, sfarinanti e con necessità di ricompattamento richiedono una prima impregnazione con Dupa-grund e una seconda mano ancorante con Capagrund.

Preparazione del materiale

Miscelare bene prima dell'uso.

Metodo di applicazione

Su superfici piane con pennello e su substrati strutturati con rullo.
Applicabile anche con spatola inox e con idonei strumenti di spruzzatura.

Diluizione

max. 5% con acqua

Ciclo di applicazione

Lievi difetti e fessurazioni da ritiro su superfici di intonaci, gesso o cemento:
Una mano di fondo con Dupa-grund o CapaGrund Universal a seconda del tipo e della condizione del substrato.
Mano intermedia e di finitura con Cap-elast Phase 2 non diluito con un consumo minimo: 230 ml/m2 ciascuna.

Lievi crepe su superfici di intonaci, gesso o cemento:
Una mano di fondo con Dupa-grund o CapaGrund Universal a seconda del tipo e della condizione del substrato.
Mano intermedia con Cap-elast Phase 1 non diluito e tinteggiato con la colorazione della finitura desiderata con un consumo minimo di 500 ml/m2. Mano di finitura con Cap-elast Phase 2 non diluito con un consumo minimo di 230 ml/m2.

Trattamento di crepe importanti, fessurazioni superficiali e/o nelle vicinanze di giunti verticali e orizzontali:
Una mano di fondo con Dupa-grund o CapaGrund Universal a seconda del tipo e della condizione del substrato.
Due mani intermedie, con Cap-elast Phase 1 non diluito con un consumo minimo di 500 ml/m2, la seconda utilizzando il prodotto non diluito e tinteggiato con la colorazione della finitura desiderata. Mano di finitura con Cap-elast Phase 2 non diluito con un consumo minimo di 230 ml/m2.

Consumo/Resa

Almeno 500 ml/m2 | 2 m2/l, secondo il tipo di supporto. Il valore riportato deve considerarsi indicativo poiché l'esatto consumo va determinato mediante applicazione di prova.

Condizioni di applicazione

Temperatura minima per l’applicazione: +5°C, aria, supporto, prodotto. Umidità relativa massima consentita: 80%.
Non applicare sotto l'azione diretta del sole, su superfici calde, in presenza di forte vento, pioggia, nebbia, pericolo di gelate notturne e in generale con temperatura inferiore a + 5° C (aria, supporto, prodotto).

Essiccazione/Tempo di essiccazione

A +20° C e U.R. 65% il tempo di essiccazione è di circa 24 ore. In presenza di temperature più basse e/o di umidità dell'aria più elevate i tempi indicati possono aumentare considerevolmente

Pulizia degli utensili

Con acqua, subito dopo l'uso.

Applicazione con sistema di spruzzatura

Airless:
Angolo: 50°; Ugello: 0.029” – 0.035"; Pressione: 50 bar

Indicazioni di pericolo/Consigli di prudenza (Stato alla data di pubblicazione)

Tenere fuori dalla portata dei bambini. In caso di consultazione di un medico, tenere a disposizione il contenitore o l'etichetta del prodotto. In caso di contatto con gli occhi, lavare immediatamente e abbondantemente con acqua. In caso di contatto con la pelle, lavarsi immediatamente e abbondantemente con acqua e sapone. Non gettare i residui nelle fognature. Contiene 2-metil-2H-isotiazol-3-one, 1,2-benzisotiazol-3(2H)-one. Può provocare una reazione allergica. Scheda dati di sicurezza disponibile su richiesta.

Smaltimento

Dopo l'utilizzo non disperdere i contenitori nell'ambiente. Smaltire il prodotto/recipiente in conformità alla regolamentazione locale/nazionale. Conferire i contenitori con residui di prodotto liquido ai punti di raccolta rifiuti per pitture e smalti. Smaltire residui di prodotto indurito nei punti di raccolta di sfridi/materiali edili.

Valore limite Europeo per il contenuto in VOC

Di questo prodotto (cat. 1/c): 40 g/l. Questo prodotto contiene al massimo 30 g/l VOC.