Amphibolin

Pittura superacrilica ad altissima resistenza agli agenti atmosferici, universale, per la protezione globale degli edifici. Prodotto di finitura per interni ed esterni di nuova concezione.

Campo di Applicazione

Pittura acrilica pura in dispersione, esente da solventi, con contenuto limitato di emissioni (E.L.F.), con eccezionali doti d’adesione su praticamente tutti i supporti. In esterno Amphibolin fornisce elevata protezione verso gli agenti atmosferici e consente la realizzazione di finiture sottili. Il prodotto può essere applicato su intonaci civili, cemento in blocchi e pannelli, supporti già rivestiti con smalti e pitture, superfici zincate, PVC e legno.
All’interno Amphibolin consente di realizzare rivestimenti molto fini che pur conservando la struttura dei supporti risultano essere fortemente resistenti agli sfregamenti ad umido, mostrando un comportamento come un idrosmalto. Il prodotto è particolarmente adatto per applicazione su tappezzerie e tessuti murali in fibra di vetro.

Proprietà del materiale

  • A base acqua, inodore ed esente da solventi ed emissioni
  • Resistente all’azione distruttiva degli agenti atmosferici
  • Eccellente protezione contro gli effetti della pioggia
  • Eccezionali doti di traspiranza ed idrorepellenza
  • Resistente ai lavaggi con i normali detergenti domestici ed agli sfregamenti ad umido (Classe 1 secondo UNI EN 13300)
  • Non è saponificabile e non ingiallisce
  • Elevata resistenza al passaggio dell’anidride carbonica
  • Contiene pigmenti speciali con effetto fotocatalitico
  • Resistente agli alcali, insaponificabile
  • Non ingiallente
  • Elevata adesione
  • Certificato HACCP

Imballaggi

Confezioni da:
Bianco:
12,5 litri.
Base 1 e Base 2: 1,25 - 5 -10 litri
Base 3: 1,175 - 4,7 - 9,4 litri

Colori

Bianco. Può essere tinteggiato con coloranti AVA (su superfici zincate, PVC duro e altri supporti non assorbenti max. 10%) che sono tra loro miscelabili in ogni rapporto.
Amphibolin può essere messo in tinta con il sistema ColorExpress.

Solidità dei colori secondo foglio informativo BFS No. 26:
Classe: A
Gruppo: 1 - 3, a seconda della tonalità di colore.

Opacità

Opaco-satinato G2 - secondo EN 1062

Magazzinaggio

Il prodotto è confezionato in idonei imballi. Ogni confezione è specificatamente etichettata e riporta il codice di produzione che identifica l’impianto e il periodo di produzione. Il prodotto deve essere tenuto al fresco, ma al riparo dal gelo, nelle confezioni originali ben chiuse. Nelle confezioni originali sigillate la stabilità è garantita per un anno.

Dati tecnici

Secondo EN 1062

Abrasione ad umido

Classe 1

Rapporto di contrasto

Classe 2 (per una resa di 8 m2/l)

Dimensione massima delle cariche

< 100 µm, S1

Densità

Ca. 1,4 kg/l

Spessore del film secco

Ca. 50 - 100 µm; E2

Diffusione del vapore - spessore di aria equivalente sd

≥ 0.14-≤ 1.4 m; Classe V2 - Media

Diffusione della CO2 - sepssore di aria equivalente sd

>50 m; C1

Permeabilità all'acqua (valore w)

≤0.1 kg/(m2·h0.5); Classe W3 - Bassa

Nota

Come dimostrato nei test di laboratorio su lastre di vetro, il "promotore di adesione ad umido" incorporato nella pittura Amphibolin, impedisce il rigonfiamento del legante in condizioni di estrema umidità, in modo che i rivestimenti siano permanentemente impossibilitati a formare vesciche e desquamazione.
Image 4 (049117_Amphibolin_prova_IT.jpg)Image 5 (049118_Amphibolin_prova2_IT.jpg)
Sinistra: Pittura in dispersione per esterni standard. Destra: Amphibolin

Supporti idonei

Intonaci civili, cemento in blocchi e pannelli, supporti già rivestiti con smalti e pitture, superfici zincate, PVC e legno.
Il prodotto è particolarmente adatto per applicazione all'interno su tappezzerie e tessuti murali in fibra di vetro.

Preparazione del substrato

Pur essendo sempre consigliabile un sistema protettivo-decorativo comprensivo di un fondo di imprimitura, il prodotto in oggetto può essere applicato direttamente su supporti nuovi, accertandone preventivamente la pulizia e la congrua maturazione, l’omogeneità di assorbimento e di struttura.

SUPERFICI ESTERNE

Rivestimenti/Intonaci dei gruppi di malte PII (Intonaci calce-cemento) e PIII (Intonaci a base cemento)- Resistenza a compressione minima 1,5 N/mm2:
I supporti nuovi devono essere lasciati maturare per un tempo sufficiente, normalmente per almeno 2 settimane a 20°C e 65% di umidità relativa. Condizioni metereologiche avverse (vento e pioggia) estendono i tempi di maturazione necessari. Il rischio di formazione di efflorescenze saline si riduce applicando una mano di fondo addizionale con CapaGrund Universal e il supporto alcalino deve essere rivestito dopo 7 giorni.

Intonaci esistenti:
Le riparazioni devono essere lasciate maturare per un periodo sufficiente.
Su intonaci civili e bastardi, nel caso in cui siano porosi, assorbenti e leggermente sabbianti applicare una mano di fondo di Acryl-Hydrosol, se molto sfarinanti utilizzare Dupa-grund.
Rivestire intonaci minerali delle classi di malta PII con prodotti delle linee Sylitol o AmphiSilan.

Cemento:
Su superfici in calcestruzzo a blocchi o in pannelli, dopo aver pulito meccanicamente o mediante idropulitrice a pressione le parti sporche o sfarinanti, applicare una mano di fondo di Amphibolin diluita con al max. 5% di acqua. Se il supporto è molto assorbente applicare una mano di fondo di Acryl-Hydrosol, se sfarinante applicare Dupa-grund.

Pannelli in fibrocemento:
Trattare entrambi i lati del pannello, angoli compresi. Applicare una mano di fondo con Disbon 481 EP-Uniprimer per evitare efflorescenze saline.

Rivestimenti stabili con pitture e smalti in dispersione:
Nel caso di rivestimenti portanti di vernici o pitture, irruvidire le superfici, pulire i vecchi strati di vernice sporchi e sfarinanti mediante idropulitrice a pressione, quindi applicare una mano di fondo di Amphibolin diluita con al max. 5% di acqua. La pulizia ad umido richiede una perfetta asciugatura prima di procedere al successivo trattamento.

Rivestimenti stabili con pitture plasto elastiche (es. Cap-elast):
Pulire i rivestimenti sfarinanti manualmente o con idropulitrice ad acqua calda ad alta pressione. Lasciare asciugare bene e applicare Amphibolin bianco o esclusivamente in tonalità pastello-medie (indice di rifrazione >60).

Rivestimenti organici portanti:
Pulire con metodo adeguato, ad esempio con pulizia ad umido e lasciare asciugare bene. Applicare una mano di fondo di Amphibolin diluita con al max. 5% di acqua.

Rivestimenti organici non portanti:
Rivestimenti non portanti di vernici, pitture ed intonaci sintetici sono da rimuovere completamente con metodo adeguato, ad esempio meccanicamente o mediante sverniciatore e successivo lavaggio con idropulitrice ad acqua calda ad alta pressione. Applicare una mano di fondo di Amphibolin diluita con al max. 5% di acqua. Per le superfici sfarinanti ed assorbenti applicare una mano di fondo con Dupa-grund.

Intonaci minerali non portanti:
Pulire mediante levigatura, spazzolatura, raschiatura, idropulitura a pressione o altri sistemi adeguati, quindi applicare una mano di fondo con Dupa-grund.

Superfici in legno:
Rimuovere resine e galle di resina, lavare legni tropicali o grassi con diluente nitro. Asportare quindi i vecchi rivestimenti ed assicurarsi che l’umidità residua sia sempre inferiore al 12% per legno duro, 15% per legni di confiere. Utilizzare Capacryl Holz-IsoGrund come fondo.

Superfici in zinco:
Pulire con lavaggio ammoniacale e risciacquare. Applicare una mano di fondo di Amphibolin diluita con al max. 5% di acqua valutando attentamente l’adesione. Rivestimenti colorati su superfici galvanizzate possono causare efflorescenze bianche in presenza di forte umidità. In questi casi, pulire le tracce di efflorescenza ed applicare un'ulteriore mano di Amphibolin.

Supporti in PVC duro:
Pulire accuratamente e carteggiare leggermente la superficie. Applicare una mano di fondo di Amphibolin diluita con al max. 5% di acqua.

Coil Coatings:
Pulire con lavaggio ammoniacale e risciacquare. Applicare una mano di fondo di Amphibolin. I coil coatings contenenti silicone non possono essere trattati. Valutare sempre la compatibilità attraverso una prova pratica.

Muratura:
Come fondo sono adatti solamente mattoni resistenti al gelo, senza tracce di argilla, terriccio, sabbia. I giunti devono essere privi di crepe e di qualsiasi sostanza che possa inibire una corretta adesione (es. sigillanti). Applicare una mano di fondo di Amphibolin diluita con al max. 5% di acqua. In caso di formazione di una colorazione bruna dopo l'applicazione della mano di fondo è necessario applicare una mano di una pittura per esterni a base solvente (Duparol).

Superfici intaccate da muschi e alghe:
Rimuovere le infestazioni con idoneo metodo (es. idrosabbiatura). Applicare accuratamente Capatox e lasciare asciugare.

Crepe:
Utilizzare il sistema Cap-elast.

Superfici con efflorescenze saline:
Rimuovere accuratamente a secco le efflorescenze con una spazzola metallica, e applicare una mano di fondo con Dupa-Grund.
Nota bene: l’applicazione su superfici con efflorescenze saline o soggette a umidità di risalita non esclude la formazione di difettosità. Il problema deve essere risolto con adeguati interventi di risanamento mediante l’utilizzo dei sistemi Capatect Sanierputz o Dichtschlämme 730.

SUPERFICI INTERNE

Rivestimenti/Intonaci dei gruppi di malte PII (Intonaci calce-cemento) e PIII (Intonaci a base cemento)- Resistenza a compressione minima 1,5 N/mm2:
Su intonaci civili e bastardi, nel caso in cui siano molto porosi, assorbenti e leggermente sabbianti va applicata una mano di fondo di Acryl-Hydrosol.

Intonaci a base gesso e della classe di malte IV - Resistenza a compressione minima 2 N/mm2:
Rimuovere la pelle di sinterizzazione e applicare una mano di fondo con Acryl-Hydrosol.

Pannelli in cartongesso:
Applicare una mano di fondo con Acryl-Hydrosol.

Pannelli rivestiti in gesso tipo sandwich:
Rimuovere le bave, applicare una mano di fondo con Acryl-Hydrosol soprattutto sulle zone di riparazione. I pannelli contenenti sostanze idrosolubili che potrebbero causare scolorimento devono essere trattati con Caparol IsoGrund Ultra.

Cemento:
Rimuovere residui di agenti distaccanti, polvere e sostanze sfarinanti.

Calcestruzzo d'autoclave (AAC) e cellulare:
Su superfici in calcestruzzo, dopo aver pulito meccanicamente o mediante idropulitrice a pressione le parti sporche o sfarinanti, applicare una mano di fondo con Capaplex (dil. 1:3 con acqua).

Mattoni in arenaria calcarea:
Applicare senza pre-trattamento.

Vecchi rivestimenti portanti:
Nel caso di rivestimenti portanti di vernici o pitture, irruvidire le superfici, pulire i vecchi strati di vernice sporchi e sfarinanti, quindi applicare direttamente.

Vecchi rivestimenti non portanti:
Rivestimenti non portanti di vernici, pitture ed intonaci sintetici sono da rimuovere completamente con metodo adeguato, applicando successivamente Acryl-Hydrosol. Sulle superfici poco assorbenti o lisce applicare direttamente Amphibolin. Su superfici porose, sfarinanti ed assorbenti applicare una mano di fondo con Capaplex-S o Acryl-Hydrosol.

Pitture a calce:
Rimuovere completamente con idoneo lavaggio e applicare Acryl-Hydrosol.

Superfici intaccate da muffe:
Rimuovere i rivestimenti interessati con pulizia ad umido. Applicare accuratamente Capatox e lasciare asciugare.

Supporti con macchie di fumo, oli, grassi, nicotina ed acqua essiccata:
Rimuovere le macchie di nicotina, fumo e grassi con acqua e detergenti idonei, lasciare asciugare bene. Pulire le macchie d'acqua essiccata con spazzolatura a secco. Applicare una mano di fondo di IsoGrund Ultra.

Supporti in legno:
Applicare una mano di fondo di Amphibolin tal quale. Applicare una mano di fondo isolante Capacryl-Holz-IsoGrund in caso di scolorimento.

Piccoli difetti:
Riparare i punti difettosi con Akkordspachtel. Applicare una mano di imprimitura, se necessaria.

Metodo di applicazione

Pennello, rullo ed apparecchi di spruzzatura, sia misto-aria, sia airless.
In caso di applicazione a spruzzo è necessario applicare una mano di CapaGrund Universal su supporti non assorbenti o debolmente assorbenti.

Diluizione

Con acqua, max. 5%

Ciclo di applicazione

Mano di fondo e mano intermedia:
Applicare Amphibolin tal quale o diluito con max. il 5% di acqua.

Mano di finitura:
Applicare Amphibolin tal quale o diluita con max. il 5% di acqua. Su supporti irregolari e ruvidi la mano di fondo o intermedia e quella di finitura dovrebbero essere applicate diluendo al 5% con acqua e stese accuratamente.

Consumo/Resa

Circa 120 ml/m2 | 8 m2/l, secondo il potere assorbente e la ruvidità del supporto. Il valore riportato deve considerarsi indicativo poiché l'esatto consumo va determinato mediante applicazione di prova.

Condizioni di applicazione

Temperatura minima per l’applicazione: +5°C, aria, supporto, prodotto. Umidità relativa massima consentita: 80%.

Non applicare sotto l'azione diretta del sole, su superfici calde, in presenza di forte vento, pioggia, nebbia, pericolo di gelate notturne e in generale con temperatura inferiore a + 5° C (aria, supporto, prodotto).

Essiccazione/Tempo di essiccazione

A +20° C e U.R. 65% il tempo di essiccazione al tatto è di circa 2-4 ore; ricopribile dopo 4-6 ore, resistente alle intemperie dopo 24 ore. In presenza di temperature più basse e/o di umidità dell'aria più elevate i tempi indicati possono aumentare considerevolmente.

Pulizia degli utensili

Con acqua, subito dopo l'uso.

Applicazione con sistema di spruzzatura

Ugello: 0,43-0,53 mm (0,017-0,021"), pressione 150-180 bar, angolo: 50°

Nota

Non applicare su superfici calde, durante forte vento, nebbia o pioggia, umidità relativa alta o imminente pioggia o gelo. Non applicare su superfici orizzontali esposte ad acqua, pioggia o umidità. Per evitare segni di ripresa, è opportuno lavorare sempre bagnato su bagnato senza interruzioni.
Su supporti irregolari , per ragioni estetiche è raccomandato l'utilizzo di pitture opache per sterni (quali Muresko, serie AmphiSilan o Sylitol).
Mescolare e filtrare bene prima dell'applicazione con Airless.
Su tinte scure, in brillantezza satinata-opaca, potrebbero essere visibili segni di graffi (effetto scrittura). In particolari condizioni di umidità ambientale e del supporto, dopo l’applicazione si possono notare tracce traslucide di tensioattivo sulle facciate. Tali additivi sono idrosolubili, e scompaiono dopo ripetute piogge e/o lavaggi. La qualità del film e la sua capacità di dare protezione non sono inficiate. In caso di rilavorazione, queste tracce devono essere pre-umettate e rimosse completamente dopo un breve tempo di reazione. E' quindi necessaria una mano addizionale di CapaGrund Universal. Le tracce non si manifestano se il prodotto è applicato in condizioni climatiche stabili.
I segni di ritocchi sono influenzati da molteplici parametri, e possono risultare visibili dopo essiccazione.

Indicazioni di pericolo/Consigli di prudenza (Stato alla data di pubblicazione)

Tenere fuori dalla portata dei bambini. In caso di consultazione di un medico, tenere a disposizione il contenitore o l'etichetta del prodotto. In caso di contatto con gli occhi, lavare immediatamente e abbondantemente con acqua. In caso di contatto con la pelle, lavarsi immediatamente e abbondantemente con acqua e sapone. Non gettare i residui nelle fognature. Contiene un prodotto biocida: contiene miscela di: 5-cloro-2-metil-2H-isotiazol-3-one; 2-metil-2H-isotiazol-3-one (3:1). Contiene 2-metil-2H-isotiazol-3-one, 1,2-benzisotiazol-3(2H)-one. Può provocare una reazione allergica. Scheda dati di sicurezza disponibile su richiesta.

Smaltimento

Dopo l'utilizzo non disperdere i contenitori nell'ambiente. Smaltire il prodotto/recipiente in conformità alla regolamentazione locale/nazionale. Conferire i contenitori con residui di prodotto liquido ai punti di raccolta rifiuti per pitture e smalti. Smaltire residui di prodotto indurito nei punti di raccolta di sfridi/materiali edili.

Valore limite Europeo per il contenuto in VOC

Di questo prodotto (cat. A1c): 40 g/l. Questo prodotto contiene al massimo 1 g/l VOC.

Affresco al Palafiori di Sanremo (IM)