Disbocret 535 BetonLasur

Protettivo velante semitrasparente pigmentabile ad effetto satinato, anticarbonatazione secondo le norme DIN EN di riferimento, a base di copolimeri acrilici in dispersione acquosa, specifico per calcestruzzo e resistente ai raggi UV

Campo di Applicazione

Protezione contro la penetrazione di sostanze acidogeniche pericolose e acqua su calcestruzzo a superficie ruvida, calcestruzzo strutturale e a vista nuovo, vecchio e restaurato. Il prodotto è additivato con speciali agenti biocidi contro contaminazioni da alghe e fun­ghi.

Proprietà del materiale

  • Facile applicazione
  • Re­si­sten­te agli a­gen­ti at­mo­sfe­ri­ci
  • Re­si­sten­te agli al­ca­li
  • Resistente ai rag­gi UV
  • Superfici facilmente pulibili
  • Aperto al­la dif­fu­sio­ne da va­po­re ac­queo
  • Rapida essiccazione
  • Protegge contro dan­ni causati da agen­ti at­mo­sfe­ri­ci e da corrosione
  • Ottima diffusione del va­po­re ac­queo
  • Testato per la riduzione degli effetti dell\'esposizione a CO2 e SO2

Tipo di prodotto/Veicolo

Dispersione a base di resina acrilica.

Imballaggi

Confezioni da 12,5 litri.

Colori

Trasparente.
Possibilità di messa in tinta con sistema ColorExpress in oltre 700 tonalità.

Opacità

Opaco.

Magazzinaggio

Il prodotto è confezionato in idonei imballi. Ogni confezione è specificatamente etichettata e riporta il codice di produzione che identifica l’impianto e il periodo di produzione. Il prodotto deve essere tenuto al fresco, ma al riparo dal gelo, nelle confezioni originali ben chiuse. Nelle confezioni originali sigillate la stabilità è garantita per un anno.

Densità

ca. 1,0 g/cm3

Residuo secco

ca. 34% in peso

Spessore del film secco

ca. 30 µm/100 ml/m2

Resistenza alla diffusione del vapore acqueo

µ = 3.500

Resistenza alla diffusione della CO2

µ = 1.000.000

Diffusione del vapore - spessore di aria equivalente sd

ca. 0,28 m (a 160 µm di strato secco); V2 - Media

Diffusione della CO2 - sepssore di aria equivalente sd

ca. 80 m (a 160 µm di strato secco); C1

Permeabilità all\'acqua (valore w)

< 0,015 kg/(m2·h0,5); classe W(basso) secondo DIN EN 1062

Supporti idonei

Calcestruzzo normale e ordinario, malte serie Disbocret, intonaci minerali. I prodotti per il livellamento a base cemento, arricchiti con resina sintetica, vanno verificati mediante prova pratica.
La re­si­sten­za al­lo strap­po del sottofondo deve essere ≥ 1,0 N/mm2 , con valore singolo inferiore > 0,5 N/mm2.

Preparazione del substrato

Fondi minerali:
Il fondo deve essere pulito ed esente da sostanze che potrebbero inibire una corretta adesione (p.es. oli, grassi): esse vanno eliminate con idoneo trattamento. Eliminare contaminazioni molto forti, come p.es. vegetazione di muschio e alghe. Il fondo deve essere esente da sostanze che favoriscano la corrosione (p.es. cloruri).

Scheggiature, pori e cavità
Per ottenere un rivestimento protettivo uniforme e sufficientemente spesso, è necessario riparare scheggiature, crepe, apla­na­ri­tà, rugosità, pori e cavità con materiali del sistema Disbocret® secondo la prescrizione d’impiego del produttore.
I punti di riparazione, dopo l’applicazione, a seconda dell’esecuzione saranno otticamente più o meno visibili.

Preparazione del materiale

Rimescolare prima dell’applicazione. Miscelare il materiale diluito fino a formare una massa omogenea.
Per la creazione di un rivestimento protettivo velante, effettuare una messa in tinta con sistema ColorExpress.

Metodo di applicazione

Pennello o rullo.
È consigliabile applicare il materiale per l\'intera superficie con pennelli morbidi, ad esempio con ovalina. Applicare con passate brevi e incrociate.

Diluizione

Mano di fondo: diluire il materiale con 20% d’acqua.
Mano intermedia/finitura: il materiale è pronto per l’uso.

Spessore per mano

Per ottenere una efficace protezione superficiale, sono necessari almeno 80 µm di spes­so­re a strato secco.

Ciclo di applicazione

Mano di fondo
Applicare una mano di Disbocret® 535 velatura per calcestruzzo, diluita al 20% con acqua, su superfici in calcestruzzo strutturale normalmente assorbente o a superficie ruvida. Nel caso di supporti molto assorbenti o molto irregolari può rendersi necassario un pretrattamento con Acryl-Hydrosol diluito 1:2 con acqua per regolarizzarne l\'assorbimento.
Per aumentare la resistenza al gelo e al sale antighiaccio è possibile usare anche Disboxan 450 come fondo impregnante.

Mano intermedia e di finitura
Applicare Disbocret® 535 velatura per calcestruzzo non diluita.
A seconda della luminosità del fondo, i rivestimenti protettivi trasparenti potrebbero leggermente rafforzare la tonalità. Per elementi in calcestruzzo, specialmente in cemento bianco o con aggiunte di marmo bianco, sarà necessario eseguire delle applicazioni di prova, poiché potrebbero verificarsi delle variazioni di tonalità. Il colore dei rivestimenti velanti per principio dovrebbe essere allineato alla tonalità del sottofondo, onde evitare una colorazione irregolare della superficie velata. Per evitare segni di ripresa, l\'applicazione dovrebbe essere essere eseguita da min. 2 persone, bagnato su bagnato, senza interruzioni.

Le velature murali sono materiali traslucidi (semi-trasparenti): il colore e la consistenza del supporto saranno accentuati. L\'aspetto visivo è fortemente influenzato da colore, assorbimento, condizione del substrato, spessore di velatura applicato, strumenti utilizzati e tecnica individuale applicativa. Per questo motivo una prova pratica è essenziale in fase di valutazione.

Consumo/Resa

Da 4,5 a 11 m2/l
Consumo per la mano di fondo: ca. 110–220 ml/m2 (materiale diluito)
Consumo per la mano intermedia/finitura: ca. 110–220 ml/m2 (materiale non diluito) per calcestruzzo a superficie ruvida o superfici a struttura grossa - ca. 90–220 ml/m2 (materiale non diluito) per superfici lisce o a struttura fine.
Il valore riportato deve considerarsi indicativo poiché l\'esatto consumo va determinato mediante applicazione di prova.

Condizioni di applicazione

Temperatura per l’applicazione: minima +5°C, massima +40°C (aria, supporto, prodotto). Umidità relativa massima consentita: 80%.
Evitare l’applicazione del materiale in presenza di irradiamento solare diretto, pioggia, forte vento, su fondi riscaldati ecc. Se necessario usare teloni di protezione.

Essiccazione/Tempo di essiccazione

A 20 °C e 60% di umidità relativa dell’aria: fuori polvere dopo ca. 1 ora, sollecitabile dalla pioggia dopo ca. 6 ore e ricopribile dopo ca. 12 ore.

Pulizia degli utensili

Con acqua, subito dopo l\'uso.

Indicazioni di pericolo/Consigli di prudenza (Stato alla data di pubblicazione)

Nocivo per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata. Conservare fuori dalla portata dei bambini. Non mangiare, bere o fumare durante l\'utilizzo del prodotto. In caso di contatto con la pelle, lavarsi immediatamente e abbondantemente con acqua e sapone. Non gettare i residui nelle fognature.




Non respirare i fumi/ aerosoli. In caso di contatto con gli occhi, lavare immediatamente e abbondantemente con acqua e consultare il medico. Non disperdere il prodotto nelle fognature/acque o nel terreno.

Smaltimento

Il prodotto e il suo imballo devono essere smaltiti in accordo con le vigenti normative locali. Porre particolare attenzione nel caso di smaltimento di sfridi di materiale in cantiere: attenersi alle procedure standard previste.
Riciclare solo contenitori vuoti e puliti. Residui di materiale liquidi possono essere smaltiti come pitture idrosolubili;  smaltire residui di materiale secchi come pitture indurite.

Valore limite Europeo per il contenuto in VOC

di questo prodotto (cat. A/c): 40 g/l (2010). Questo prodotto contiene, al massimo 1 g/l VOC

Informazioni tecniche

Scheda di sicurezza

Informazioni