Disbocret 515 Betonfarbe

Protettivo altamente coprente pigmentato e ad effetto satinato, anticarbonatazione secondo le norme DIN EN di riferimento, a base di copolimeri acrilici in dispersione acquosa, specifico per calcestruzzo e resistente ai raggi UV

    Campo di Applicazione

    Superpittura per la protezione contro la penetrazione di sostanze nocive e acqua su superfici di cemento armato di gettata o prefabbricato, per nuovi edifici, o dopo gli interventi di riparazione di cosmesi superficiale di cementi armati invecchiati.

    Proprietà del materiale

    • Facile applicazione
    • Re­si­sten­te agli a­gen­ti at­mo­sfe­ri­ci
    • Re­si­sten­te agli al­ca­li
    • Resistente ai rag­gi UV
    • Idonea per copertura delle fessure e crepe superficiali < 0,1 mm
    • Aperta al­la dif­fu­sio­ne da va­po­re ac­queo
    • Ridotta permeabilità a CO2 e SO2
    • Buone caratteristiche riempitive, buona distensione
    • Soddisfa i requisiti delle norme EN 1504-2 e DIN V 18026: sistemi di rivestimenti superficiali per calcestruzzo

    Tipo di prodotto/Veicolo

    Dispersione a base di resina stirolo-acrilica

    Imballaggi

    Confezioni da 12 litri.

    Colori

    Bianco.
    Tinteggiabile con il sistema Color Express secondo Caparol 3D System Plus, tinte per pitture.

    Stabilità dei colori secondo foglio in­for­ma­ti­vo BFS No. 26:
    Legante: classe A
    Pigmentazione: gruppo da 1 a 3 secondo tonalità.

    Opacità

    Opaco.

    Magazzinaggio

    Il prodotto è confezionato in idonei imballi. Ogni confezione è specificatamente etichettata e riporta il codice di produzione che identifica l’impianto e il periodo di produzione. Il prodotto deve essere tenuto al fresco, ma al riparo dal gelo, nelle confezioni originali ben chiuse. Nelle confezioni originali sigillate la stabilità è garantita per un anno.

    Densità

    ca. 1,4 g/cm3

    Residuo secco

    ca. 65 % in peso

    Spessore del film secco

    ca. 40 - 50 µm/100 ml/m²

    Resistenza alla diffusione del vapore acqueo

    µ = 5.500

    Resistenza alla diffusione della CO2

    µ = 2.300.000

    Diffusione del vapore - spessore di aria equivalente sd

    ca. 0,88 m (a 160 µm di strato secco); V2 - Media

    Diffusione della CO2 - sepssore di aria equivalente sd

    ca. 368 m (a 160 µm di strato secco); C1

    Permeabilità all'acqua (valore w)

    < 0,02 kg/(m2 · h0,5); classe W(basso) secondo DIN EN 1062

    Supporti idonei

    Calcestruzzo normale e pesante, stucchi Disbocret®, intonaci minerali e vecchi rivestimenti.
    La re­si­sten­za al­lo strap­po del fondo in media deve essere di ≥ 1,0 N/mm2, il più basso valore singolo deve essere di 0,5 N/mm2.

    Preparazione del substrato

    Fondi minerali:
    Il fondo deve essere pulito ed esente da sostanze che potrebbero inibire una corretta adesione (p.es. oli, grassi): esse vanno eliminate con idoneo trattamento. Eliminare contaminazioni molto forti, come p.es. vegetazione di muschio e alghe. Il fondo deve essere esente da sostanze che favoriscano la corrosione (p.es. cloruri).

    Fondi rivestiti:
    Verificare che i vecchi rivestimenti siano sufficientemente portanti e possano garantire una buona adesione. Eliminare le parti non perfettamente aderenti e i rivestimenti elastici in dispersione.
    Pulire i vecchi rivestimenti portanti, ben aderenti e non sfarinanti.
    Poiché nella pratica possono presentarsi differenti tipi di rivestimenti esistenti, occorre eseguire preventivamente una prova campione.

    Scheggiature, pori e cavità
    Per ottenere un rivestimento protettivo uniforme e sufficientemente spesso, è necessario riparare scheggiature, crepe, apla­na­ri­tà, rugosità, pori e cavità con materiali del sistema Disbocret® secondo la prescrizione d’impiego del produttore.

    Preparazione del materiale

    Il materiale è pronto per l’uso. Rimescolare prima dell’applicazione.

    Metodo di applicazione

    Pennello, rullo o sistemi di spruzzatura.

    Diluizione

    A seconda del metodo d'ap­pli­ca­zio­ne, del fondo e delle condizioni atmosferiche, diluibile con max. 5% d’acqua. Per l’applicazione a spruzzo diluire secondo necessità con max. 1-2% d’acqua.

    Spessore per mano

    Per ottenere una efficace protezione superficiale, sono necessari almeno 80 µm di spes­so­re a strato secco.

    Ciclo di applicazione

    Tipo di supporto

    Mano di fondo

    Fondi minerali assorbenti (p.es. calcestruzzo, intonaco) Disboxan 450 Fassadenschutz
    Stuccatura parziale con Disbocret Acryl-Hydrosol diluito 1:2 con acqua
    Rivestimento rigido, ben aderente Capagrund Universal
    Rivestimento con smalto ben aderente Disbon 481 EP-Uniprimer

    Consumo/Resa

    ca. 5 m2/l, corrispondente ad un consumo di ca. 200 ml/m2 per mano, secondo il potere assorbente e la ruvidità del supporto. Il valore riportato deve considerarsi indicativo poiché l'esatto consumo va determinato mediante applicazione di prova.

    Condizioni di applicazione

    Temperatura per l’applicazione: minima +5°C, massima +40°C (aria, supporto, prodotto). Umidità relativa massima consentita: 80%.
    Evitare l’applicazione del materiale in presenza di irradiamento solare diretto, pioggia, forte vento, su fondi riscaldati ecc. Se necessario usare teloni di protezione.

    Essiccazione/Tempo di essiccazione

    A 20 °C e 60% di umidità relativa dell’aria: fuori polvere dopo ca. 4 ore, sollecitabile dalla pioggia dopo ca. 6 ore e ricopribile dopo ca. 12 ore.

    Pulizia degli utensili

    Con acqua, subito dopo l'uso.

    Applicazione con sistema di spruzzatura

    Ø ugello: 0,018-0,021".
    E' necessario pulire frequentemente i filtri, onde evitare l’intasamento.

    Nota

    In presenza di fondi chiusi, freddi o con ritardi nell’essiccazione, in seguito alle condizioni atmosferiche e alla sollecitazione da umidità (pioggia, rugiada, nebbia), si possono generare sostanze ausiliarie sulla superficie del rivestimento sotto forma di tracce di drenaggio giallastre/trasparenti, leggermente lucide e collose.
    Queste sostanze ausiliarie sono idrosolubili si eliminano spontaneamente con un’abbondante quantità d’acqua dopo ripetute forti piogge. La qualità della superficie asciutta non ne viene comunque negativamente influenzata. Se ciononostante si volesse sovrapplicare, occorre lavare le tracce di drenaggio/sostanze ausiliarie, onde eliminarle completamente. Occorre applicare una mano di fondo addizionale con CapaGrund Universal.
    Applicando il prodotto in condizioni climatiche idonee, queste tracce di drenaggio non si manifestano.

    Certificati tedeschi

    • 4-1084: Approvazione secondo ZTV-ING, TL/TP, OS B, P 2134/00-71 Polymer-Institut, Flörsheim
    • 4-1085: Approvazione secondo ZTV-ING, TL/TP, OS C, P 2134/00-72 Polymer-Institut, Flörsheim
    • 4-1086: Approvazione secondo ZTV-ING, TL/TP, OS C, P 2134/00-76 Polymer-Institut, Flörsheim

    Indicazioni di pericolo/Consigli di prudenza (Stato alla data di pubblicazione)

    Conservare fuori dalla portata dei bambini. Non disperdere nell'ambiente. Non mangiare, né bere, né fumare durante l'uso. IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE: Lavare abbondantemente con acqua. Contiene 1,2-benzisotiazol-3(2H)-one, 2-metil-2H-isotiazol-3-one. Può provocare una reazione allergica.

    Smaltimento

    Il prodotto e il suo imballo devono essere smaltiti in accordo con le vigenti normative locali. Porre particolare attenzione nel caso di smaltimento di sfridi di materiale in cantiere: attenersi alle procedure standard previste.
    Riciclare solo contenitori vuoti e puliti. Residui di materiale liquidi possono essere smaltiti come pitture idrosolubili;  smaltire residui di materiale secchi come pitture indurite o come rifiuti domestici.

    Valore limite Europeo per il contenuto in VOC

    di questo prodotto (cat. A/c): 40 g/l (2010). Questo prodotto contiene, al massimo 40 g/l VOC

    Etichettatura CE

    La EN 1504-2 "Prodotti e sistemi per la protezione e il ripristino di strutture in cemento armato – Parte 2: Sistemi di protezione superficiale per calcestruzzo” definisce i requisiti per i procedimenti delle protezioni superficiali. La conformità viene documentata tramite la sigla Ü sulla confezione. Questo viene inoltre provato attraverso la con­for­mi­tà e la certificazione del sistema 2+, con controlli da parte del produttore e da parte di en­ti di sor­ve­glian­za tec­ni­ca (Notified Body).

    Schede Tecniche

  • Scheda Tecnica
  • Schede di Sicurezza

  • Scheda di Sicurezza
  • Documentazione Tecnica

  • DoP Disbocret 515
  • Capitolato Disbocret 515 Betonfarbe